Il video testamento dimenticato del liquidatore di Chernobyl

La storia che Claudio Bernieri giornalista va a raccontare nei 45 minuti del documentario I dimenticati di Chernobyl, ha assieme qualcosa di stupefacente e orribile. E' il testamento,riportato in vita dal popolo della rete, di Vassili Nesterenko morto nel 2008 a 73 anni e ex liquidatore sopravvissuto all'incidente di Chernobyl.

Il documentario, vincitore nel 2003 della IX edizione premio Ilaria Alpi e prodotto per RaiDue andò in onda per ben due volte in Tg2 Dossier nel 2004, un anno dopo la vittoria del prestigioso riconoscimento. Ebbe uno share del 12%, cinrca 1milione e mezzo di telespettatori. Da allora fu dimenticato.

A vedere i pochi minuti del trailer (il video in alto) e a sentire le parole che inchiodano l'incidente nucleare a Chernobyl nel futuro delle prossime generazioni si comprende il perché. Spiega Nesterenko che era fisico e direttore dell' Istituto di Energia Nucleare all’Accademia Nazionale delle Scienze della Bielorussia:

Il sarcofago dove sono sepolte tonnellate di polvere radioattiva potrebbe essere allagato dal fiume Dnieper e le polveri radioattiv finire nel Mar Nero e da lì nel Mediterraneo.

Su youtube il documentario integrale della durata di 45 minuti.

Via | EastJournal, Roberto Brumat

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: