Just eat it! Documentario su come vivere per sei mesi solo con gli scarti del sistema alimentare

In America viene sprecato il 40% del cibo lungo la filiera. Per esprimere bene l'idea, gli autori del documentario sono sopravvissuti per sei mesi solo con gli scarti del sistema.


Vivere per sei mesi solo con gli scarti del sistema agro-alimentare? E' possibile e Jen Rustemeyer e Grant Baldwin lo hanno dimostrato attraverso il documentario Just eat it!. Poichè il sistema alimentare americano spreca il 40% del cibo prodotto, Jen e Grant hanno pensato che la narrazione dello spreco sarebe stata più efficace se fossero sopravvissuti solo utilizzando gli scarti.

E così hanno fatto, raccogliendo confezioni scadure o prossime alla scadenza (1), confezioni danneggiate o mal etichettate, prodotti freschi scartati perchè con qualche difetto oppure perchè troppo grandi, troppo piccoli, troppo storti.

Gli autori hanno sempre cercato di pagare per il cibo che raccoglievano, perché lo scopo non era "scroccare", ma è assai difficile comprare ciò che viene ormai considerato fuori dal sistema economico. Per questo in sei mesi hanno speso solo 200 dollari per una quantità di cibo del valore indicativo di 20000.

In sei mesi Jen e Grant non hanno mai fatto la fame, anzi hanno messo su qualche kg, visto che il cibo in gran parte confezionato non era sempre salutare.

Lo spreco non avviene solo a livello della selezione e distribuzione dei prodotti, ma anche nelle case, dove si concentra circa la metà delle perdite. Due consigli per ridurre lo spreco domestico?

(A) Creare nel frigo una zona con la scritta "mangiami prima", dove mettere gli alimenti più vecchi o parzialmente consumati;

(B) Divertirsi con la cucina creativa provando a immaginare ricette con ciò che si trova nel frigo o nel freezer prima di acquistare altro.

America Food waste
(1) La data di scadenza ha un valore statistico, visto che la maggior parte dei prodotti è ancora commestibile diversi giorni dopo la data di scadenza, mentre in pochi casi accade che si degradano prima.
Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • Mail