Glass is life: la campagna di marketing per l’utilizzo del vetro


Una campagna di marketing lanciata in tutto il globo dalla O-I (Owens-Illinois), il più grande produttore mondiale di packaging in vetro, per sensibilizzare e promuovere l'uso di questo materiale per l'industria alimentare e non solo. Ambientalisti, CEO, brand manager, chef e designer spiegheranno perché la scelta del vetro sia imprescindibile per coniugare la sostenibilità, la qualità del materiale, il gusto estetico e il rispetto per le proprietà organolettiche degli alimenti.

Il vetro è "la" soluzione ecologica per definizione. Riutilizzabile praticamente all'infinito, facilmente riciclabile e capace di conservare al meglio tutto ciò che contiene. Ne è convinta anche Céline Cousteau, figlia dell’esploratore oceanografico e realizzatore di film Jean-Michel e nipote del leggendario Jacques Yves Cousteau, che presta il suo volto a "Glass is life" in collaborazione con la O-I. La corporation ha un fatturato di 6,6 miliardi di dollari USA nel 2010 ed impiega 24.000 dipendenti che operano in 80 stabilimenti situati in 21 paesi, Italia compresa con 11 stabilimenti e 1850 dipendenti per una produzione, soltanto nel nostro paese, di circa 7 miliardi di contenitori all’anno.

Glass is life vuole fare leva sulla percezione, già corretta, da parte dei consumatori che amano il vetro. Secondo un'indagine del 2008 gli americani preferiscono nel 91% il vetro nonostante soltanto il 10% di cibi e bevande negli States sia confezionato in questo materiale. Un altro sondaggio dell'aprile 2011 ha rilevato che il 70% dei consumatori hanno affermato che se i prodotti alimentari fossero confezionati in qualsiasi packaging preferirebbero il vetro. Siamo sulla buona strada?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: