Rifiuti di Roma, il proprietario di Malagrotta Manlio Cerroni condannato ad un anno

Irregolarità per le attività del gassificatore della discarica di Malagrotta: Cerroni e Rando condannati per falso in atto pubblico

Il patron di Malagrotta Manlio Cerroni è stato condannato oggi ad un anno di reclusione per falso in atto pubblico, relativamente al gassificatore costruito nell'area della grande discarica di Malagrotta; il suo storico braccio destro, ed amministratore della E-Giovi srl (società che gestisce gli impianti) Francesco Rando è stato invece condannato ad otto mesi di reclusione.

Entrambi sono stati assolti da un capo d'imputazione relativo a falsi sulla capienza del gassificatore. Parzialmente accolta dunque la richiesta del pm Alberto Galanti che aveva chiesto di condannare i due imputati ad un anno di reclusione ciascuno.

La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico di Roma; sia Cerroni sia Rando sono stati anche citati a giudizio assieme ad altre persone per l'inchiesta madre. Il processo è stato fissato per il 5 giugno.

(in aggiornamento)

cerroni-432x287

  • shares
  • Mail