Sgarbi attaccato sull'eolico a Polignano a mare

In alto il video della litigata di Vittorio Sgarbi con il pubblico di Polignano a Mare, l'altro ieri, a proposito dell'eolico. Dunque Sgarbi è in tour per presentare il suo libro Viaggio sentimentale nell’Italia dei desideri. Ebbene, anche durante la sua presentazione, non perde l'occasione di scatenarsi contro le pale eoliche di cui è divenuto, da quando è stato eletto sindaco di Salemi, acceso nemico. Per Sgarbi le pale eoliche oltre a rappresentare uno stupro per il paesaggio significano affari della mafia. E da questo assioma i pugliesi si sono sentiti offesi. Perciò hanno risposto e la battaglia è divenuta insulto finché è degenerata, secondo quanto riferiscono le cronache, nel lancio di oggetti.

Fabiano Amati assessore regionale all'ambiente commenta:

E' stupefacente che in piena crisi ambientale ci sia qualcuno che aggredisca le politiche innovative di economia verde, sull'infondato argomento dello sfregio paesaggistico, non accorgendosi che senza rinnovabili tra un po' di decenni toccherà alla terra nel suo complesso la sorte distruttiva, altro che paesaggio.

E consiglia la visione di The age of stupid.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: