Un software di riconoscimento facciale anche per le scimmie


L'apporto della tecnologia è ormai fondamentale per la nostra vita, da moltissimi anni. Usi potenzialmente infiniti, nuove possibilità, ma non soltanto a beneficio di noi essere umani. Un gruppo di ingegneri tedeschi sta mettendo a punto un innovativo software che adatti le scoperte sul riconoscimento facciale alle scimmie. Uno strumento del genere potrebbe essere fondamentale per realizzare un monitoraggio e un censimento della reale popolazione delle specie in pericolo.

Il lavoro di censimento costringe i ricercatori a lavorare per mesi sul campo, entrare "in confidenza" con gli animali e affidarsi alla propria memoria con il solo supporto fotografico. L'idea degli ingegneri è quella di applicare gli stessi metodi in uso principalmente alle unità anti-terrorismo anche al servizio degli scienziati che si occupano di studiare le scimmie ed in questo modo di tutelarle con maggiore efficacia dal rischio d'estinzione.

Telecamere e fotocamere azionati in remoto aiutano già oggi nel monitoraggio degli esemplari, ma un software del genere consentirebbe di non affidare più agli uomini il lavoro "manuale" di riconoscimento e conta, fondamentali per valutare se una popolazione è in un diminuzione o in aumento e quali fattori la influenzano.

Via | The Engineer
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail