Fusione nucleare tra i fornelli della cucina: arrestato uno svedese

fusiione nucleare ai fornelli da cucina La polizia svedese ha arrestato Richard Handl 31 anni residente a Ängelholm, poiché era in procinto di assemblare un mini reattore nucleare nella cucina di casa sua. L'uomo si è giustificato sostenendo che le sue intenzioni erano pacifiche e che l'esperimento era dettato dal puro piacere della ricerca scientifica. Nella foto a sinistra il test di fusione nucleare sui fornelli della cucina.

Handl è stato poi rilasciato dopo qualche ora. Sul suo blog, dove sono ancora pubblicate tutte le fasi del progetto, ha annunciato di aver annullato l'esperimento poiché:

Mercoledì, sono stato arrestato e messo in prigione dalla polizia svedese dopo che la Radiation Safety Authority ha trovato materiale radioattivo nel mio appartamento. Sono stato rilasciato dopo un udienza ma sono ancora sotto accusa per reati contro la legge sulla sicurezza. Sono stato controllato con contatori Geiger così come è stato controllato il mio appartamento. Quindi, il mio progetto è annullato!

Via | Libération
Foto | Richardsreactor

  • shares
  • Mail