Falla di petrolio nel Mare del Nord, la Shell è riuscita a contenerla

Scritto da: -


1300 barili, circa 260 tonnellate di greggio fuoriusciti a 180km dalle coste scozzesi nella zona di Aberdeen, lo stesso bilancio comunicato dalla Shell con 48 ore di ritardo tre giorni fa. La compagnia petrolifera sostiene di essere riuscita a chiudere la falla della sua piattaforma nel Mare del Nord, la Gannet Alpha, che per ragioni ancora non comunicate ha cominciato a perdere greggio. L’incidente risulta di proporzioni “ridicole” rispetto a quello avvenuto nel Golfo del Messico sulla Deepwater Horizon della BP, ma il fatto che un tuo “collega” ne abbia combinata una peggiore non deve risultare una scusante per la Shell.

Questa nuova falla, con la sua scia lunga 31 km e larga 4,3 secondo la Shell in via di assorbimento, dimostra che non c’è piattaforma sicura per l’estrazione del petrolio ed è certamente poco consolante affermare che il petrolio “non raggiungerà la costa“. Il danno, seppure per ovvie ragioni contenuto rispetto a quello provocato dalla BP, non può non essere considerato la pietra tombale sull’idea che ci siano piattaforme sicure e piattaforme non sicure a seconda della loro allocazione geografica.

Shell, le foto della scia di petrolio
Shell, le foto della scia di petrolioShell, le foto della scia di petrolioShell, le foto della scia di petrolioShell, le foto della scia di petrolio

Vota l'articolo:
3.86 su 5.00 basato su 21 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Falla di petrolio nel Mare del Nord, la Shell è riuscita a contenerla

    Posted by:

    se loro hanno detto che sono riusciti a contenerla c'è da credergli di SICURO! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Falla di petrolio nel Mare del Nord, la Shell è riuscita a contenerla

    Posted by: pippolo

    …e ora viaaa, verso nuove mirabolanti avventure distruttive! Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ecoblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.