Più legno grazie ad un ormone


Il lavoro di alcuni ricercatori finlandesi dimostra come sia possibile, almeno nella Arabidopsis thaliana, aumentare la quantità delle "cellule del legno" in una pianta grazie ad un ormone. Regolando a livello genetico questo elemento è possibile determinare la produzione della corteccia vegetale. La scoperta è uno sviluppo dei risultati ottenuti nel 2008 da un'equipe italiana.

Aumentando la quantità di citochinina, l'ormone vegetale in oggetto, è fondamentale per regola la presenza delle cellule che consentono alla pianta di colonizzare il terreno favorendo il trasporto dell'acqua dalle radici al fusto. La scoperta dei ricercatori dell'Università di Helsinki potrebbe permettere all'uomo di influenzare la produzione di legno, ma anche di migliorare la resistenza delle piante a condizioni climatiche estreme: un'arma fondamentale contro la desertificazione.

Dopo l'Arabidopsis il tentativo sarà quello di fare la stessa cosa con vegetali come il riso, l'obiettivo è favorire una crescita economica sostenibile.

Via | Prometeus Magazine

  • shares
  • Mail