Pecoraro Scanio: "Se vinciamo bloccheremo vivisezione"

Elettrodi impiantati nel cranio di un cane

Il segretario dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio ha annunciato l'intenzione di bloccare la vivisezione, definendola uno strumento di tortura e di morte per gli animali e scientificamente non attendibile. Esistono metodi alternativi e più attendibili per testare i risultati delle ricerche scientifiche.

Anche una grande fetta del mondo scientifico è apertamente schierato contro la vivisezione, e in tal proposito vi lascio con una citazione di Albert Einstein: "Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni".

Di seguito il comunicato stampa.


''Se vinceremo l'Italia sara' primo paese in Europa a essere vivisezione free''. Lo ha detto oggi a Firenze il presidente dei verdi Alfonso Pecoraro Scanio intervenendo a una iniziativa elettorale contro la vivisezione degli animali. Secondo Pecoraro Scanio ''ci sono metodi alternativi all' uso degli animali. Oggi possiamo verificare i farmaci e medicinali sulle colture cellulari in vitro senza bisogno di massacrare poveri animali, come invece succede ormai da troppo tempo e in maniera immorale e indecente. Un metodo dannoso per la scienza e anche per gli animali - ha aggiunto Pecoraro Scanio - perche' prodotti testati sugli animali non hanno credibilita' scientifica. Un esempio: per molti animali l' arsenico e' un elemento assolutamente digeribile mentre per noi e' mortale''. Questo, per il presidente dei verdi ''e' la riprova che siamo fatti in maniera diversa ed e' assurdo usare una tecnica cosi' antiquata per la sperimentazione e la ricerca. I verdi - ha concluso - sono l' unico partito animalista in Italia e siamo riusciti a far si che il superamento della vivisezione sia nel programma della coalizione''.



[fonte: ecquologia.it | immagine: Lega Anti Vivisezione]


[Enrico Pascucci]

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: