Supertifone Neoguri: sul Giappone previsti venti fino a 250 km/h

Le prime regioni a essere interessate dallo straordinario fenomeno meteo saranno Okinawa e le zone del sud del paese

Il Giappone si prepara ad affrontare Neoguri, un supertifone che, secondo i meteorologi nipponici impatterà sul Sol Levante con una potenza che si riscontra una volta ogni dieci anni.

Le prime zone ad essere interessate dal tifone sono quelle meridionali, nelle quali i pescatori hanno già provveduto a mettere in secca le loro imbarcazioni. Il ricordo dello tsunami che tre anni mezzo fa ha causato l’incidente di Fukushima ovviamente invita alla massima cautela, ma le autorità giapponesi hanno fatto sapere di essere pronte a far fronte a situazioni di particolare violenza nelle zone che ospitano centrali nucleari.

Fra la tarda serata di oggi e la mattina di domani, Neoguri dovrebbe abbattersi su Okinawa e sul sud del Giappone con piogge torrenziali e venti fino a 250 km/h.

La Japan Meteorological agency (Jma) sta valutando il livello di allerta da annunciare in serata perché Neoguri potrebbe essere il tifone più forte degli ultimi decenni: dopo l’introduzione del nuovo sistema di allerta, potrebbe essere emesso il primo allarme di altissimo livello.

Keiji Furuya, il ministro per la Gestione dei disastri, ha invitato prefetture e comuni a prendere le dovute iniziative e a consigliare per tempo, laddove fosse necessario, le evacuazioni.

Satoshi Ebihara, capo della sezione delle previsione meteo della Jma ha fatto sapere che sarà necessaria la massima vigilanza: le onde potrebbero essere alte fino a 14 metri e sull’arcipelago di Okinawa potrebbero abbattersi 200 millimetri di pioggia in sole 24 ore.

Il Giappone non è nuovo a eventi del genere: nel 1959 il tifone Ise-wan provocò ben 5000 vittime.

JAPAN-WEATHER-TYPHOON

Via | Japan Times

Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail