Energia dalle onde degli oceani anche per il Regno Unito


Tutto in natura è in movimento e e quindi dispensa energia, lo sfruttamento delle energie rinnovabili è solo una questione di ingegno e fantasia. Nel Regno Unito si stanno dando molto da fare per cercare di "rubare" energia alle onde del mare. Già avevamo parlato di un'azienda scozzese che ha messo a punto gli M/V Sea Power, che saranno saranno utilizzati in un impianto di produzione energetica già in costruzione in Portogallo.



La Wave Dragon, altra azienda oltre manica, ha messo a punto un un sistema molto diverso dagli M/V Sea Power ma che ha lo stesso scopo. E' previsto il completamento del primo impianto di questo tipo a largo delle coste del Galles entro la metà del 2007 e si prevede di realizzarne dieci entro il 2010.



Vediamo come funziona.



L'animiazione è più che esauriente, si tratta di sistemare una grande vasca con i bordi leggermente più in alto rispetto al livello del mare, con appendici idrodinabiche immerse nell'acqua in modo da convogliare meglio l'acqua spinta dal moto ondoso all'interno del bacino artificiale.
Quando all'interno del generatore il livello dell'acqua è superiore al livello del mare, l'acqua tende naturalmente ad uscire dal condotto inferiore e in questo passaggio è posizionata un'elica a pale che sfrutta la pressione dell'acqua in uscita per generare elettricità.



Un solo impianto di questo tipo è capace di dare elettricità a ben 60.000 abitazioni.


Grazie a Melluca per la segnalazione


[Enrico Pascucci]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: