Alluvione Genova, Don Gallo: "Manca l'undicesimo comandamento: rispetta la Natura"

il tweet del sindaco di Genova Marta Vincenzi

Don Gallo, anima spirituale di Genova e dei genovesi con la comunità San Benedetto al Porto di Genova, all'indomani dell'alluvione che ha causato morte e devastazione rilascia un intervista a Il Fatto in cui dice che se potesse chiederebbe a Dio:

Perché non ha dato a Mosè l’ 11 ° comandamento: “Rispetta la natura”. Padre Zanotelli me lo ripete sempre: la Bibbia è una contemplazione della natura e delle sue bellezze.

Senza passare per la teologia anche noi ce lo chiediamo. Comunque, aggiunge Don Gallo che nel caso di Genova si è fatta poca prevenzione e rinfocola le polemiche con il sindaco Marta Vincenzi a cui risponde:

La pioggia sarà pure stata eccezionale, però a Genova le alluvioni non sono certo una novità. E si capisce: basta guardare come hanno deturpato le colline in 50 anni. I tagli del governo alle amministrazioni sono stati tremendi, e questo pesa tanto. Però bisognava organizzarsi meglio. Dalla parte del Bisagno, sul Levante, non hanno previsto nulla. E dire che c’era l’allerta, dopo quello che è successo alle Cinque Terre. E poi, perché non hanno chiuso le scuole questa mattina?

Marta Vincenzi, il sindaco ieri però ha twittato nel mentre si compiva la tragedia:

Mi spiace, volevo andare a Roma sabato per la manifestazione del #PD.

  • shares
  • Mail