Riduzione delle emissioni, più invecchi meno inquini

emissioni

L'invecchiamento della popolazione nei Paesi sviluppati ci farà probabilmente assistere ad un lieve decremento delle emissioni di gas serra. È quanto suggeriscono i dati di una recente analisi demografica condotta da Emilio Zagheni del Max Planck Institute for Demographic Research di Rostock (MPIDR).

Le emissioni di CO2 di un cittadino statunitense aumentano fino all'età di 65 anni, poi iniziano a diminuire. Se l'aspettativa di vita aumentasse ulteriormente, questo si tradurrebbe dunque, a lungo termine, in una riduzione delle emissioni. L'ONU afferma infatti che la popolazione degli over 65 è destinata a passare dall'attuale 8% al 13% da qui al 2030.

Via | Max-Planck-Gesellschaft
Foto | Emilio Zagheni MPIDR

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: