Rinoceronte nero, tra rischio estinzione ed elicotteri della speranza

rinoceronte elicottero

Parlavamo qualche giorno fa della drastica riduzione della popolazione di rinoceronti in Sudafrica. Quest'anno è stato ucciso mediamente un esemplare al giorno dai bracconieri. Il rinoceronte nero occidentale è stato dichiarato estinto. Il rinoceronte di Giava si è estinto in Vietnam. Particolarmente critiche sono anche le condizioni del rinoceronte nero, ridotto a pochi esemplari.

A riguardo, leggo di un recente progetto promosso dal WWF Sudafrica per mettere al sicuro 19 esemplari. Il Black Rhino Range Expansion Project (BRREP), in partnership con la Ezemvelo KZN Wildlife e l'Eastern Cape Parks and Tourism, si propone di ridurre la pressione sulle riserve naturali esistenti, disperdendo gli esemplari ed evitando di creare campi di concentramento in cui i bracconieri possono sparare su decine di rinoceronti.

Questa misura dovrebbe inoltre garantire ai rinoceronti più spazio per riprodursi. Nella foto sopra si vede l'elicottero che ha trasportato i rinoceronti in territori meno ostili. Dicono che il viaggio sia durato dieci minuti e che gli animali non hanno sofferto. A me fa un po' pena vederli così. Il WWF sta cercando di salvarli, ci mancherebbe, ma vedere come sono finiti i rinoceronti, a testa in giù, sospesi nel vuoto, pur di avere ancora una speranza di vivere nel loro habitat, mette una certa tristezza.

Via | WWF South Africa
Foto | WWF/Michael Raimondo

  • shares
  • Mail