Multa da 1.8 mln di dollari a DuPont per l'erbicida Imprelis

La US Environmental Protection Agency (EPA) ha annunciato ieri l'accordo con la compagnia DuPont per presunte violazioni del FIFRA Federal Insecticide, Fungicide, and Rodenticide Act per cui pagherà una penale 1,853 milioni dollari

Una multa da 1.853 milioni di dollari è stata comminata dall'EPA, l'Agenzia ambientale americana alla DuPont multinazionale della chimica per non aver presentato i potenziali effetti negativi dell'erbicida Imprelis poiché venduto con una etichettatura che non ha garantito un uso sicuro. Infatti dopo le applicazioni di Imprelis si è verificata una notevole e diffusa morte di moltissimi alberi. L'erbicida era destinato a controllare le erbe infestanti come tarassaco, trifoglio, cardo, banane e edera terrestre.

Ha spiegato Cynthia Giles, Assistant Administrator for Enforcement and Compliance Assurance all'EPA:

La capacità di EPA nel proteggere il pubblico dai pesticidi pericolosi dipende dal rispetto delle aziende nell'obbligo di divulgare informazioni sugli effetti nocivi delle sostanze chimiche.

Imprelis

Il FIFRA, come parte del processo di registrazione di un pesticida o diserbante richiede alle aziende di presentare a EPA i potenziali impatti negativi di un prodotto su piante o animali. L'erbicida è stato approvato sebbene non disponesse di 18 relazioni. Il risultato è che Imprelis è stato etichettato senza riferire dei possibili danni a alcune specie di alberi. Dal 2010 al 2011 si sono verificati molti danni e molti alberi morti quali abete rosso e pino bianco sopratutto in Norvegia. Ci sono prove che riguardano gli effetti nocivi anche su aceri, lillà, platani e ontani.

Dal giugno 2011 sono iniziate a giungere all'EPA lamentele da parte delle agenzie statali che seguono la diffusione dei pesticidi e legate all'uso dell'Imprelis. I danni maggiori si sono avuti nel Midwest, soprattutto Indiana, Illinois, Michigan, Minnesota, Ohio e Wisconsin. Nell' Indiana si sono verificati più di 400 casi di danni agli alberi correlati all' Imprelis nel 2011.

Nell'agosto 2011, l'EPA ha ordinato alla DuPont di sospendere la vendita e la distribuzione dell'Imprelis; nel settembre 2011, la registrazione è stata modificata per vietarne la vendita, la distribuzione o la commercializzazione; la registrazione è scaduta l'8 settembre 2014 e DuPont non può più vendere il prodotto.

Via |EPA
Foto | John Kaminski @ Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail