Un trenino di satelliti

A-train: calipso e cloudsat

Stanno tutti in fila, sulla stessa orbita, e passano a pochi secondi di distanza. Sono i satelliti dell'A-train. Gli ultimi due vagoncini, Cloudsat e Calipso, sono partiti oggi, dalla base californiana di Vandenberg.

I dati che questi due satelliti spediranno a terra saranno utilizzati per capire meglio il ruolo di nuvole ed aerosol nelle relazioni tra i vari componenti dell'atmosfera.

Cloudsat è equipaggiato con un radar meteo, che usa le microonde per fotografare tridimensionalmente le nuvole. In pratica potrà dire quanta acqua c'è in ognuna di loro. Diversi tipi di nuvole hanno comportamenti diversi rispetto a diversi tipi di radiazione.

Calipso (Cloud-Aerosol Lidar and Infrared Pathfinder Satellite) lavora nell'infrarosso e nel visibile. Il lidar a bordo del satellite fornirà profili verticali ad alta risoluzione di aerosol e nuvole. Intorno alle particelle di aerosol l'acqua si condensa, originando le gocce di pioggia. L'aerosol può anche assorbire o riflettere la radiazione solare, raffreddando o riscaldando certe zone dell'atmosfera e innescando reazioni a catena ancora poco chiare agli scienziati.

» Cloudsat (dal sito dell'università del Colorado)

» Calipso (dal sito della francese CNES)

» Info sul lancio dei satelliti dal sito della NASA

» Una sintesi sulla BBC

[un post di Francesco Spada]

  • shares
  • Mail