Marea rossa in Cina: mare troppo inquinato e proliferano le microalghe

Il mare della famosa spiaggia di Dameisha a Shenzhen si è colorato di rosso, causando stupore e paura tra i bagnanti. Per gli esperti il fenomeno è dovuto a microalghe che fioriscono in condizioni di elevato inquinamento

E'l'inquinamento la causa della abnorme fioritura di microalghe rosse, probabilmente Karenia brevis che si è verificata alcuni giorni fa nel mare che bagna la città di Shenzhen in Cina. In genere le fioriture di questa microalga si hanno sul finire dell'estate o inizio d'autunno e le esalazioni possono produrre problemi respiratori. L'alga peraltro crea un ambiente marino privo di ossigeno e ciò causa consistenti morie nell'ecosistema.

Lo Shangaiisat riferisce che la marea rossa è stata osservata dagli ospiti del Resort Sheraton Dameisha di Shenzhen nella vicina spiaggia a pochi chilometri a nord-est di Hong Kong. Secondo lo Shenzhen’s Monitoring Centre for Marine Environment and Resources, la marea rossa non è tossica ma nonostante ciò è stato imposto comunque il divieto di balneazione. Riferisce il responsabile locale per l'ambiente Kang Ts'ai:

Anche se è innocua, abbiamo comunque imposto il divieto di nuoto o di pratica di sport acquatici nella zona fino a quando le alghe non si saranno dirette verso il mare aperto.

Un rapporto dell'Environmental Protection Agency nel 2013 ha scoperto che cambiamenti delle condizioni ambientali, quali una maggiore crescita di alghe, sono associati ai cambiamenti climatici in corso e possono avere un impatto negativo per l'ambiente, la salute umana e l'economia.

Questo è il secondo caso di maree rosse che si verifica sulla costa orientale di Shenzhen dal giugno scorso e questa volta si teme molto per la pesca locale . Le cause di questa insolita fioritura di karenia brevis sono da imputare allo sversamento in mare di grandi quantità di acque reflue non trattate. Altro motivo viene imputato all'eccessiva pesca industriale che ha portato a una perdita di consistenti quantitativi di gamberetti, gli unici che si nutrono di quest'alga.

Una fioritura simile di Karenia brevis si era avuta nel 2005 in Florida, ma questa osservata in Cina risulta essere ancora più estesa.

Via | Daily Mail, Shangaiist, The Mirror

  • shares
  • +1
  • Mail