La bicicletta mette la freccia con Signal Pod

La soluzione ideale per segnalare il cambio di direzione mantenendo le mani sul manubrio

Per chi va in bicicletta e non vuole staccare le mani dal manubrio è arrivato Signal Pod, un pratico segnalatore di direzione che funziona proprio come le frecce delle automobili. Mi è capitato di vedere Signal Pod in azione ieri sera e ne ho constatata l’efficacia e la grande visibilità anche in condizioni di scarsa visibilità.

La grande differenza fra Signal Pod è che questo segnalatore non si limita a rendere visibile il ciclista anche nelle ore notturne, ma consente di sostituire con uno strumento l’azione che solitamente viene praticata con le braccia quando si svolta.

Il Signal Pod viene fissato alla canna del sellino ed è abbinato a un telecomando che viene fissato sul manubrio. Per girare a destra o a sinistra è sufficiente un gesto. Il tutto senza cavi o problemi di montaggio visto che il sistema è wireless.

Il Signal Pod dispone inoltre di un segnalatore acustico e consente, quindi, di avvertire pedoni, altri ciclisti ed automobilisti del proprio arrivo. I Led luminosi color ambra garantiscono un’ottima visibilità: in condizioni meteo normali il segnale è visibile fino a un chilometro di distanza. Nel caso sia necessario segnalare la propria presenza si possono utilizzare le luci in modalità lampeggiante. Signal Pod pesa appena 150 grammi, è impermeabile e viene alimentato da una batteria CR2032 (in dotazione) per il telecomando e da tre batterie AAA (non incluse). È possibile acquistarlo online a partire da 29,95 euro più spese di spedizione.

Immagine

Via | Tuttotogo

Foto | Tuttotogo

  • shares
  • Mail