Riciclaggio batterie obbligatorio

batterie ricaricabiliLa Comunità Europea ha raggiunto un accordo in materia di riciclaggio delle batterie. A partire dal 2008, saranno messe al bando le pile con cadmio o mercurio. Il cadmio è cancerogeno e il mercurio tossico per il sistema nervoso.

Altra novità a favore dei consumatori: su ogni batteria dovrà essere chiaramente indicata la durata. Non basterà più dire che "dura di più".

Ogni anno in Europa si vendono 160.000 tonnellate di batterie per uso privato a cui vanno sommate 800.000 tonnellate di batterie per veicoli. L'industria ne richiede 190.000.

Solo alcuni Paesi della Comunità Europea hanno un programma di raccolta differenziata efficace per tutti i tipi di batterie: i migliori sono i Belgi, che agli ultimi dati disponibili del 2002, raccoglievano il 59% delle loro batterie. Seguivano la Svezia ( 55% ), l'Austria ( 44% ), la Germania ( 39% ), i Paesi Bassi ( 32% ) e la Francia ( 16% ).

In compenso l'Italia è all'avanguardia per la raccolta delle batterie al piombo. Con il piombo recuperato dalle batterie esauste sono stati risparmiati 90 milioni di Euro sulle importazioni. Ad occuparsi della raccolta delle batterie al piombo è il COBAT (Consorzio Obbligatorio Batterie Usate).

» Molecularlab sulla raccolta delle batterie al piombo

» EU agrees battery recycling law dalla BBC.

» La discussione sulle batterie al Parlamento Europeo.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: