Nuove specie preistoriche, scoperto l'antenato del coccodrillo

antenato coccodrillo

Scoperto oggi, ma estinto ormai da secoli l'antenato del coccodrillo. Accade grazie alle moderne e sofisticate analisi e strumentazioni, capaci di esplorare la biodiversità andando indietro di millenni. A scoprire la nuova antica specie un ricercatore della School of Medicine dell'Università del Missouri, Casey Holliday, che espone le sue ricerche in un recente studio apparso sulla rivista PLoS ONE.

Il coccodrillo preistorico scoperto è stato denominato Aegisuchus witmeri, per gli amici Shieldcroc per via dello spesso scudo che ha sulla testa, una sorta di casco. Questa specie di coccodrillo viveva nell'Era Mesozoica, 95 milioni di anni fa, quando la terra era ancora abitata dai dinosauri.

Holliday lo ha identificato studiando un cranio fossilizzato ritrovato in Marocco anni fa e conservato al Royal Ontario Museum di Toronto.

Secondo i ricercatori lo scudo che ha sulla testa, lo vedete nella foto, serviva a molteplici scopi: attrarre altri esemplari, spaventare i rivali, regolare la temperatura corporea. Aveva mascelle sottili e si cibava di pesci, senza fare grossi sforzi o ingaggiare chissà quali lotte.

Questa scoperta non è fine a se stessa e ovviamente non serve a tranquillizzare gli attuali coccodrilli in crisi esistenziale sulle loro origini. Dal momento che i coccodrilli vivono nei delta e negli estuari dei fiumi, aree sottoposte più di altre al forte impatto ambientale delle attività umane, vedi delta del Niger, i ricercatori vogliono capire perché le vecchie specie di coccodrilli si estinsero, per studiare come preservare le specie odierne e creare un habitat più favorevole alla loro sopravvivenza.

Antenato coccodrillo

Via - Foto | University of Missouri

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: