Sicilia jonica e Calabria in ginocchio per piogge torrenziali. Frana a Catania città

Sicilia e Calabria flagellate dalla pioggia

E' da almeno 48 ore che nella Sicilia orientale si stanno abbattendo piogge torrenziali e venti oltre i 140Km/h registrati anche nel reggino in Calabria. Da Messina a Siracusa si è avuto un parziale di piogge di 239mm. A Catania una frana si è riversata in pieno centro, in via Acquicella (in alto la foto di Meteoweb). Molte scuole dalla locride a Catania e nel catanese resteranno chiuse; il mare fa registrare forza 7 con onde alte cinque metri con forti burrasche a causa dei venti di E-NE. Al Rifugio Sapienza sull'Etna sono bloccate da ieri 25 persone a causa di due metri di neve fresca caduta in queste ore. Venti forti anche a Palermo, con raffiche da 90 Km/h e voli deviati da Punta Raisi a Trapani Birgi. Ma cosa ha scatenato questo fenomeno climatico così violento nel Canale di Sicilia?
Scrive Peppe Caridi su Meteoweb:

Continua a imperversare il maltempo tra Calabria e Sicilia, a causa del centro di bassa pressione che si trova nel Canale di Sicilia e al momento ha un minimo barico di 1001 millibàr, molto profondo. Come possiamo vedere dalle mappe, tra catanese e messinese sono in atto dei temporali che determinano accumuli straordinari.

Qui la gallery della mareggiata a Palermo.

Sicilia e Calabria flagellate dalla pioggia

Sicilia e Calabria flagellate dalla pioggia
Sicilia e Calabria flagellate dalla pioggia
Sicilia e Calabria flagellate dalla pioggia

Foto | Meteoweb

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: