Carpooling, 100 mila posti auto condivisi in Italia

carpooling

Carpooling: non è ancora il preferito dagli italiani ma il trend è in forte crescita. Secondo una recente indagine del portale Postoinauto.it, le offerte di passaggio in Italia negli ultimi dodici mesi sono infatti aumentate del 138%. C'è da scommetterci che dietro c'è lo zampino dei prezzi della benzina alle stelle, il miglior deterrente per viaggi ad auto semivuota. Con il carpooling, ne parlavamo qualche tempo fa, si arriva a risparmiare un pieno.

Ad oggi sono circa 100 mila i posti auto condivisi in Italia, oltre 20 mila i passaggi disponibili. A scegliere il carpooling sono perlopiù i giovanissimi ed i giovani, nella fascia d'età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Le città più attive sono Roma e Milano, con 3 mila passaggi condivisi, seguite da Bologna, Modena, Verona e Pavia. Il Sud resta indietro, con meno di 100 posti condivisi ogni 100 mila abitanti. La tratta più richiesta è la Milano-Roma, seguita a ruota da Roma-Bologna, Roma-Firenze e Firenze-Milano.

Come sottolinea Olivier Bremer, co-fondatore di Postoinauto:

Con la benzina ormai a oltre 1,80 euro sempre più automobilisti sono alla ricerca di alternative per ridurre le proprie spese di trasporto. Offrendo un passaggio ad altre persone e condividendo così le spese di viaggio possono risparmiare tranquillamente la metà o i due terzi delle spese di viaggio, o addirittura ridurle a zero, per un risparmio complessivo che può raggiungere le centinaia o migliaia di euro ogni anno.

I benefici ovviamente sono anche ambientali, dal momento che condividere l'auto riduce il numero di veicoli sulle strade e dunque l'inquinamento. Secondo i dati di Postoinauto, il risparmio potenziale di emissioni di CO2 sfiora le 500 tonnellate.

Via | Postoinauto
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail