Un mondo da salvare: campagna contro l'inquinamento del latte materno

latte materno una campagna lo difende contro l'inquinamento

Linda Maggiori mamma e volontaria del Gaaf - Gruppo allattando Faenza, ha pubblicato prima on line e poi cartaceo con le edizioni ControVento di Loreto la fiaba Un mondo da salvare. La particolarità di questo racconto consiste sia nel messaggio sia nelle oltre 40 illustrazioni disegnate dai bambini dell'Istituto Omnicomprensivo Pilla di Venafro che con Sesto Campano Taverna è tra i comuni della provincia di Isernia, ad aver riscontrato elevati problemi di inquinamento.

Linda con la pubblicazione e i disegni vuole dare vita e sostegno alla campagna per proteggere il latte materno dall'inquinamento ambientale. Sostanze inquinanti conosciute come POP Contaminanti Organici Persistenti fra cui le diossine, PCB e pesticidi entrano nella catena alimentare e si depositano nei tessuti adiposi. Da qui possono entrare in contatto con il feto e nel latte materno.

E veniamo alle richieste molto precise:

L’istituzione di un biomonitoraggio, la ratifica della Convenzione di Stoccolma (che ha come obiettivo la difesa della salute umana dai POP e che l’Italia, unico paese in Europa, pur avendola sottoscritta non ha ancora ratificato), la messa al bando di pratiche inquinanti ed assolutamente evitabili come l’incenerimento di rifiuti e biomasse, l’istituzione di controlli più stringenti per gli impianti in essere e l’approvazione di un marchio dioxin free per gli alimenti.

Via | Difesa Latte materno
Foto | Difesa Latte Materno

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO