Terra dei Fuochi, scoperta discarica interrata: è la più grande d'Europa

Il Corpo Forestale dello Stato spiega che il sito ha un'estensione di circa 25 ettari e un volume di 2 milioni di metri cubi

Nell'area ex Pozzi di Calvi Risorta (Caserta) gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno rinvenuto quella che potrebbe essere la discarica abusiva interrata più grande d'Europa: secondo il comandante del Corpo forestale Sergio Costasi tratta di un sito che ha un'estensione (quella certa sino a questo momento) di circa 25 ettari e un volume di 2 milioni di metri cubi di rifiuti.

Le indagini sono partite circa un anno fa, quando alcuni giornalisti pubblicarono notizie e reportage su un presunto sito abusivo di smaltimento rifiuti pericolosi: sono quattro le aree nelle quali le indagine del Corpo forestale dello Stato, con l’ausilio dei mezzi del Genio militare e coordinati dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, si stanno concentrando e dove sono stati trovati interrati dei fusti di solvente.

Anche questa mattina, scrivono le agenzie stampa, sarebbero stati rinvenuti fusti deteriorati e contenitori contenenti solventi, vernici e tracce di idrocarburi, plastica lavorata dalle industrie, buste con Pvc mentre il terreno presenta diverse colorazioni, in particolare rosse, azzurre e grigio. I rifiuti sono presenti a livello della superficie e arrivano ad una profondità di 8-9 metri.

"Il materiale è in fase di campionamento solo all'esito delle analisi si potrà valutare l'effettiva natura dei rifiuti e quindi la loro eventuale potenzialità dannosa"

si legge in una nota diffusa dalla procura.

Foto | Il Velino

357202dd-c2e6-4e73-b3c8-b57d126adbe1_medium

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: