Fukushima, il Governo giapponese riconosce un caso di leucemia dovuto all’incidente

A quattro anni e mezzo dall’incidente del marzo 2011, il Governo giapponese ha riconosciuto, per la prima volta, un caso di leucemia dovuto alle radiazioni diffusesi dopo l’incidente alla centrale nucleare di Fukushima. La persona alla quale è stata riconosciuta la contaminazione dovuta alle radiazioni emesse dai reattori è un dipendente della centrale stessa.

La notizia è stata diffusa dal Ministero della Sanità giapponese. Alcune settimane fa era stato consentito il rientro a casa degli abitanti nelle zone limitrofe al luogo dell’incidente nucleare.

Il riconoscimento di un rapporto di causalità è un’importante cambio di direzione, per la prima volta, infatti, l'esposizione alle radiazioni del sito di Fukushima è stata giudicata ufficialmente responsabile dello sviluppo della malattia, nonostante altri ex operai della centrale abbiano lamentato di avere sviluppato un tumore all'indomani della catastrofe nucleare.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail