Le scimmie urlatrici tornano a Rio de Janiero

Le scimmie urlatrici sono tornate a Rio de Janeiro, dove erano scomparse cento anni fa. Ad accoglierle è il Parco nazionale di Tijuca, l’enorme foresta pluviale nota sioprattutto per ospitare il Cristo Redentore simbolo della metropoli brasiliana.

L’inquinamento, la deforestazione e il rapido sviluppo industriale hanno fatto scomparire molte specie la foresta è divenuta quasi disabitata, ma gli scienziati hanno messo a punto un programma di ripopolamento delle scimmie urlatrici che non sono soltanto un’attrazione turistica, ma, con i loro escrementi, forniscono un fertilizzante fondamentale per il terreno.

Prima le scimmie sono state tenute in cattività, in una seconda fase, dopo aver insegnato loro a stare insieme, sono state liberate nei 4000 ettari di foresta.

“La loro caratteristica è la voce. La prima volta che le ho sentite non capivo cosa stesse accadendo Sembrava che la foresta stesse bruciando talmente era forte quel suono. E' impressionante, si puo’ sentire per chilometri,

spiega Fernando Fernandez, dell'Università di Rio.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail