La Cina difenderà l’habitat dei panda

La Cina proteggerà l’habitat dei panda, le foreste del Sichuan in cui l’animale vive e prospera. La Cina ha finalmente deciso di dichiarare guerra alla deforestazione illegale. L’Ufficio delle Foreste del Sichuan ha aperto 15 indagini giudiziarie 8 procedimenti amministrativi nei confronti di 22 funzionari pubblici e ha dichiarato di voler salvaguardare l’area dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Yi Lan, il responsabile della campagna foreste per Greenpeace nell’Asia Orientale ha parlato di “segnale positivo che dovrebbe costituire un primo passo per una riforma a base nazionale”. Un terzo delle foreste cinesi è a rischio a causa di una falla nel sistema normativo: nel Regolamento tecnico per la ricostruzione delle foreste a basso rendimento esiste, infatti, una scappatoia che autorizza a sostituire la foresta con piantagioni più redditizie in nome di una presunta “rigenerazione forestale”.

Si tratta, dunque, di una norma che permette mette in pericolo un ecosistema vitale per la sopravvivenza del panda. Oltre allo Sichuan, sono interessate dalla da queste pratiche anche lo Yunnan e lo Zhejiang. Gli ambientalisti chiedono a Pechino di porre rimedio a questa falla del sistema giuridico in modo da rispettare gli obiettivi nazionali di protezione delle foreste.

Via | AdnKronos


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO