Il primo fiore coltivato nello Spazio è sbocciato grazie all'astronauta Scott Kelly

L'astronauta Scott Kelly ha dato un'altra volta prova della sua abilità nel coltivare vegetali e, dopo aver mangiato la lattuga fatta crescere sulla Stazione Spaziale Internazionale, ora è riuscito anche a far fiorire una Zinnia.

Nonostante a dicembre la situazione delle piantine sembrasse disperata, Kelly ha avuto la possibilità di procedere senza seguire il protocollo e, avendo l'ok dai suoi superiori, ha improvvisato ed è riuscito a risolvere il problema dell'irrigazione e far non solo sopravvivere, ma addirittura fiorire le piantine.

Gli esperimenti di Scott Kelly sono importantissimi per studiare il comportamento dei vegetali in condizioni di microgravità soprattutto in vista di viaggi più lunghi nello Spazio.

Foto © Twitter Scott Kelly


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 34 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO