Tatuaggi cancerogeni: ritirato e richiamato dal mercato un pigmento tossico

Il pigmento per tatuaggi Eternal Ink è oggetto di un ritiro dal mercato disposto dal Ministero della Salute perché nella sua composizione chimica sono presenti ammine cancerogene. Eternal Ink proviene dagli Stati Uniti, il suo codice doganale è 32 ed è contenuto in una boccetta che riporta marca, lotto e scadenza (CI 12475 lotto 24.10.14 - Batch scadenza 24/10/2017).

Il produttore è Eternal Ink di Brigton 7987 Lochlin DR Mighigan (Stati Uniti).

La normativa applicata è la Direttiva 2001/95/CE, in Italia Dgls 206/2005 detto “Codice del Consumo”, Risoluzione Europea 2008 Res AP (2008)1. Il prodotto viene distribuito in Italia da Tattoo Supply, via Calvi 6, Chivasso (Torino) e il grossista-rivenditore del prodotto è Forever Ink, via V. Faa' Di Bruno, 6/8, di Alessandria.

Il rischio è grave considerata l’azione cancerogena della ammine riscontrate durante l’analisi compiuta da ARPA Piemonte. Si tratta, in particolare, di tre ammine: 1) o-Toluidina in concentrazione pari a 92 mg/kg; 2) 2,4- diamminotoluene, in concentrazione pari a 2780 mg/kg; 3) 2-metil-5-nitroanilina, in concentrazione pari a 46 mg/kg.

Il prodotto è stato sottoposto a divieto di commercializzazione, ritiro e richiamo.

Via | Ministero della Salute

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO