Nubifragio a Dubai: 250 incidenti stradali

Un forte nubifragio si è abbattuto nei giorni scorsi su Dubai paralizzando il traffico di uno dei sette emirati degli Emirati Arabi Uniti, collocato a sud del Golfo Persico nella Penisola Araba. E quando si dice forte significa 110 mm in poche ore considerando che la media degli Emirati Arabi è di 78mm all’anno, mentre la media annuale di Dubai è di 160 mm. Sempre secondo le statistiche il mese più piovoso dell’anno è febbraio, quando cadono mediamente 40 mm.

E gli abitanti della penisola più assolata del mondo non sono davvero allenati a far fronte a simili situazioni, specialmente quando si mettono al volante.

Le piogge torrenziali, i temporali e le gravi inondazioni che si sono verificati nella regione hanno costretto le autorità a chiudere le scuole per due giorni. Anche il traffico aereo e stradale ha subito pesanti disagi. L'aeroporto internazionale di Abu Dhabi è stato costretto a sospendere tutti i voli mentre quello di Dubai ha registrato forti ritardi. La polizia di Dubai ha annunciato di aver registrato più di 250 incidenti stradali a causa della pioggia in una sola mattinata.

Molti alberi sono stati sradicati, tetti e tettoie danneggiati e numerose macchine si sono ritrovate sommerse dall’acqua. Persino la Borsa di Abu Dhabi è stata sospesa e sono state annullate le contrattazioni perché i broker erano impossibilitati a raggiungere la sede operativa.

Via | Askanews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO