Sentieri Metropolitani: riscoprire la città a piedi

Un’applicazione propone diversi percorsi alla riscoperta di Milano

Nelle città l’offerta sempre crescente di possibilità per una mobilità veicolare (dai servizi di trasporto pubblico al car e al bike sharing, dai mezzi privati ai taxi o agli autisti di Uber) ha fatto smarrire una delle buone abitudini dei flaneur, quei cittadini attratti dall’esplorazione pedonale del proprio habitat.

Trekking Italia, la nota associazione di trekker, ha dato vita a una nuova applicazione denominata Sentieri Metropolitani che ha come scopo quello di far scoprire la città a piedi, quindi a impatto e a costo zero.

“Sentieri Metropolitani è una infrastruttura concettuale, una rete di percorsi da fare a Milano: si parte da piazza del Duomo e si arriva all'estrema periferia, perché secondo noi tutta la città è interessante e tutta può essere raccontata. E' un modo per far camminare i milanesi e appartenere a questa idea della mobilità dolce e della riscoperta del territorio”,

spiega lo scrittore Gianni Biondillo.

L’applicazione permette agli utenti di registrarsi in modo da poter memorizzare i sentieri percorsi e tenere traccia dei chilometri fatti e della Co2 risparmiata. Inoltre

“quest'applicazione permette di scegliere una serie di percorsi cittadini e di fatto intercettando la posizione dell'utente permette di conoscere sia il percorso da fare che le storie e i punti di interesse che può incontrare e approfondire”,

come chiarisce Federico Vittadello, partner di Applix che ha realizzato la App.

Quando gli utenti si trovano in prossimità di un punto di interesse, l’applicazione attiva un alert con il quale richiama l’attenzione sui contenuti multimediali (video, immagini e schede informative) riguardanti le storie e le curiosità dei luoghi in cui ci si trova. Per il momento la rete dei sentieri metropolitani milanesi prevede 10 percorsi radiali e un anello tangenziale ma l’idea è quella di ripetere l’operazione nelle altre città italiane. E sono gli stessi utenti a essere invitati a contribuire suggerendo i percorsi e i punti di interesse da inserire nell’app.

Via | Trekking Italia

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO