Il record mondiale dell’uomo che "vive" in bicicletta

Nello scorso mese di gennaio Kurt Searvogel ha stabilito il nuovo record mondiale di chilometri pedalati in un anno: 121.135

Il 10 gennaio 2016 lo statunitense Kurt Searvogel ha stabilito il nuovo primato mondiale di chilometri percorsi in un anno: ben 121.135 con una media giornaliera di 331 km e 12 ore in sella.

L’instancabile ciclista non è certo un giovanotto:53 le primavere sulle spalle, ma Searvogel si è buttato a capofitto in questa sfida incredibile ed è riuscito a superare il precedente record appartenente a Steve Abraham che prima di lui aveva percorso in un anno 120.805 km.

Ora chiunque sia salito in sella a una bicicletta sa quanta fatica si faccia dopo quattro o cinque ore di pedalate. Un’impresa come quella di Searvogel è semplicemente eccezionale perché costringe chi la tenta a mantenere anche una buona andatura oraria. Solamente in questo modo è possibile riuscire a coprire quotidianamente una media di 331 km.

Tanto per farci un’idea di quanto sia stato incredibile il record di Searvogel basta pensare ai chilometri che vengono coperti in un anno dai migliori ciclisti del mondo. Un ciclista professionista copre fra i 25mila e i 35mila chilometri all’anno a seconda dell’età. Più s’invecchia maggiori sono i chilometri che occorre fare per rimanere ad alto livello.

Dai dati del report del Centro Ricerche Mapei Sport relativi alla stagione 2011 di Ivan Basso si scopre che il ciclista varesino in quella stagione pedalò, considerando sia gli allenamenti che le gare, per 31.381,7 km. All’epoca Basso aveva 33 anni e in quella stagione prese parte al Tour de France arrivando 7° e si aggiudicò tre corse, fra cui il Giro di Padania.

Insomma Searvogel a 53 anni ha coperto quasi il quadruplo dei chilometri percorsi da un ciclista di altissimo livello come Ivan Basso. Un’impresa che ha veramente dell’incredibile e per la quale non sono sufficienti gambe, cuore e polmoni: un’impresa del genere parte soprattutto dalla testa.

Via | Tarzan Rides

Foto | Tarzan Rides

  • shares
  • +1
  • Mail