Effetto-Di Caprio: boom di tweet “green” dopo il discorso agli Oscar

L’attore di Hollywood è il personaggio più influente al mondo nel dibattito ambientale

leonardo-dicaprio.jpg

Il discorso di Leonardo Di Caprio nella notte degli Oscar dello scorso 28 febbraio ha avuto un impatto fortissimo sul pubblico e ha diffuso, molto più della potentissima enciclica di Papa Francesco Laudato Si’, la consapevolezza sui cambiamenti climatici e sulle questioni ambientali.

Uno studio scientifico pubblicato su Plos One ha preso in esame l’effetto-Di Caprio sulla popolazione. Come? Prendendo in esame i tweet diffusi sul web dopo le parole del premio Oscar per The Revenant.

I tweet contenenti le espressioni “climate change” (cambiamento climatico) e “global warming” (riscaldamento globale) sono aumentati in maniera significativa così come sono aumentate le query sui motori di ricerca.



Nella giornata del discorso di Di Caprio i tweet con le suddette parole chiave hanno superato quota 250mila e sono aumentati del 636% rispetto a una giornata “normale”. L’effetto-Di Caprio è stato pertanto 3 volte superiore a quello della conferenza Cop 21 di Parigi tenutasi nell’autunno 2015 e cinque volte superiore all’impatto dell’Earth day, la Giornata Mondiale della Terra che si tiene ogni anno il 22 aprile.

Per quanto riguarda le keyword relative al cambiamento climatico, le ricerche su Google nella giornata della consegna degli Oscar sono aumentate del 261% e per i quattro giorni seguenti sono rimaste sopra la media. Anche sui motori di ricerca l’impatto del divo hollywoodiano è stato quattro volte superiore a quello della Cop21 e dell’Earth Day.

journal-pone_-0159885-g002-2.png

C’è anche una controprova: mentre le ricerche delle parole chiave citate da Di Caprio (climate change, global warming, hottest year) sono aumentate in maniera sensibile, altre keyword non citate dal divo (solar power, electric car, carbon tax) sono rimaste stabili.

Se qualcuno ha ancora dubbi sull’efficacia delle celebrità come testimonial delle giuste cause, lo studio di Plos One sembra fornire una sentenza: a contare non è la specificità della tribuna quanto l’ampiezza del pubblico che raggiunge, non tanto il background di chi parla quanto il suo seguito. Anche il discorso ambientale, insomma, necessita di farsi pop per arrivare a colpire la sensibilità del grande pubblico.

Via | Plos One

Infografica | Leas EC, Althouse BM, Dredze M, Obradovich N, Fowler JH, Noar SM, et al. (2016) Big Data Sensors of Organic Advocacy: The Case of Leonardo DiCaprio and Climate Change. PLoS ONE 11(8): e0159885. doi:10.1371/journal.pone.0159885

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail