Messico, la tempesta Earl provoca almeno 40 morti

Sono 40 le persone che sono rimaste uccise negli stati messicani di Puebla e Veracruz a causa delle frane causate dalla tempesta tropicale Earl. Secondo il governo di Puebla, nella regione sono morte 28 persone, tra le quali 15 minorenni. In appena 24 ore è caduta la quantità di pioggia che solitamente si abbatte su queste regioni nell’intero mese di agosto.

Rafael Morena Valle, governatore dello stato di Puebla, ha detto che numerose unità cinofile sono al lavoro per cercare gli eventuali dispersi.

“Continuiamo a monitorare i fiumi che sono al di sopra dei livelli critici", ha dichiarato il governatore di Veracruz Javier Duarte su Twitter.

Prima di colpire il Messico, Earl aveva colpito il Belize giovedì scorso, distruggendo i finestrini della macchina, scoperchiando i tetti delle case di legno di Belize City e inondando parti della costa.

Via | France 24

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail