L’animale vertebrato più vecchio del mondo? È uno squalo

Una femmina di squalo della Groenlandia è l’animale vertebrato più vecchio della Terra. La scoperta grazie all’analisi del cristallino

ST.PETERSBURG, RUSSIAN FEDERATION: A woman looks at a polar shark (Somniosus microcephalus) caught on 11 May in the Finnish gulf during a celebration of the local koryushka (osmerus eperlanus) fish at a festival in St.Petersburg, 12 May 2007. AFP PHOTO / SERGEI KULIKOV (Photo credit should read SERGEI KULIKOV/AFP/Getty Images)

Nata durante il regno di Giacomo I d’Inghilterra, giovane quando Cartesio esponeva le sue regole sul discorso sul metodo, la femmina di squalo della Groenlandia che da qualche tempo è stata scientificamente eletta come il più vecchio animale vertebrato del mondo ha raggiunto l’età adulta nel periodo in cui iniziava la rivoluzione americana.

Se ci sono ulivi millenari (come alcune delle piante dei Gestemani che fecero da teatro alla notte di passione di Cristo…) e se, come vi abbiamo raccontato qualche giorno fa, c’è un medusa che ha tutte le carte in regola per aspirare all’immortalità, l’animale più vecchio del mondo è una femmina di squalo scoperta nelle acque della Groenlandia.

Se l’essere umano più longevo di tutti i tempi continua a essere la francese Jeanne Louise Calment (nata nel 1875 e morta a 122 anni nel 1997) e l’animale invertebrato più vecchio sembra essere un mollusco capace di vivere per circa mezzo millennio, la ricerca finita in prima pagina sull’ultimo numero di Science alza “l’asticella” della longevità dei vertebrati poco al di sotto dei quattrocento anni.

Nessun vertebrato batte lo squalo della Groenlandia (Somniosus microcephalus) che si trova in cima alla catena alimentare e può sguazzare nelle acque artiche senza il timore di finire fra le fauci di qualche predatore.

Grigio, paffuto, lungo circa cinque metri, è uno dei più grandi carnivori del mondo, ma ha una particolarità: cresce appena di un centimetro all’anno.

Julius Nielsen e un team internazionale di ricercatori ha compiuto delle ricerche per determinare l’età di 28 esemplari di squalo della Groenlandia catturati fra il 2010 e il 2013. Grazie all’analisi al carbonio 14 delle proteine contenute nel cristallino dell’odio e all’incrocio con le informazioni sulla crescita degli squali, gli scienziati hanno ipotizzato che l’età delle femmina più grande fra quelle analizzate fosse di circa 392 anni (ma con un margine di errore molto largo, compreso fra un minimo di 272 e un massimo di 512 anni).

Nonostante nel mondo accademico non manchino gli scettici, per gli autori della ricerca, l’esemplare di balena è, dati alla mano, il più vecchio animale vertebrato scoperto fino a oggi.

Via | The Guardian | Science

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail