Stati Uniti, la siccità del Sud Est potrebbe durare trent'anni

La rivista Science Advances lancia l’allarme per la siccità cronica del Sud Est degli Stati Uniti causata dal riscaldamento globale. Secondo uno studio pubblicato negli scorsi giorni la siccità potrebbe durare qualche decennio, come accaduto in passato con cicli di siccità lunghi anche trent’anni.

Secondo i ricercatori, pur essendo rari, questi fenomeni sono avvenuti già in passato, come nel XIII secolo quando il popolo Anasazi fu costretto a emigrare a causa di un periodo di siccità piuttosto lungo.

I ricercatori sono riusciti a stimare la durata dei cicli di siccità grazie all’analisi dei cerchi di crescita degli alberi. La differenza rispetto ai cicli di siccità del passato sarà non tanto nella durata, quanto nell’intensità: il clima sarà sempre più torrido, con temperature più elevate che penalizzeranno ghiacciai e riserve di acqua dolce. Delle conseguenze del fenomeno in California Ecoblog si è occupato a più riprese.

Secondo il team di ricercatori dell’Università Cornell di Ithaca che ha condotto lo studio questo ciclo di siccità creeerà “una pressione senza precedent sulle risorse idriche” in California, Nevada, New Mexico, Utah e Colorado.

In California, dove la siccità dura ormai da sei anni, le autorità dello Stato hanno imposto già da tempo restrizioni sul consumo delle risorse idriche.

Via | Le Monde

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail