Liguria, boom di immatricolazioni di auto ibride con lo stop al bollo

auto-ibride-logo.jpg

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, parlando in una conferenza stampa lo scorso 11 gennaio, ha annunciato un vero e proprio boom delle immatricolazioni delle auto ibride nel 2016: un +60% sul mercato locale che è stato possibile anche grazie alla misura regionale che prevede l'esenzione del bollo per 5 anni per questo tipo di veicoli.

La misura, approvata a giugno, è stata resa retroattiva anche per i mezzi immatricolati nei sei mesi precedenti, comprendendo così l'intero anno 2016:

"La legge che abbiamo varato lo scorso giugno per introdurre una nuova esenzione dalla tassa automobilistica per le auto ibride ed elettriche è stata una misura molto riuscita, come dimostra l'aumento di oltre il 60% rispetto all'andamento medio delle immatricolazioni di questa tipologia di auto nei due anni precedenti"

ha detto Toti ai cronisti, ricordando che l'obiettivo della Regione è favorire la diffusione delle auto benzina-elettrica, benzina-idrogeno e gasolio-elettrica. Tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2016 le nuove immatricolazioni di auto ibride sono state 647.

  • shares
  • Mail