Propella lancia la seconda generazione di e-Bike: minimalista e ultraleggera

La prima e-Bike prodotta da Propella è stata un vero successo: leggera, versatile, ad alta tecnologia e minimalista, il suo segreto secondo noi di Ecoblog è tutto nelle linee che la fanno sembrare una normale bicicletta. Ma che, in realtà, molto nascondono.

Propella ha lanciato la seconda generazione di e-Bike da lei prodotte, un formato 2.0 a 7 rapporti ottenuto dall'"eliminazione delle caratteristiche inutili e il concentrarsi sugli elementi essenziali". In una parola: minimal.

Propella pesa 14.5 kg (3 in meno della precedente versione), ha una batteria agli ioni di litio amovibile da 36V 6.8Ah (il 15 per cento più piccola, come dimensioni fisiche, rispetto alla prima versione) che alimenta un motore da 250W installato sul mozzo posteriore e che fa sfrecciare la e-Bike Propella fino a poco più di 30km/h, con un'autonomia di circa 64km.

Ha un sistema efficace di ricarica tramite pedale ausiliario e se attaccata alla corrente elettrica si ricarica completamente in 2 ore e mezza, un tempo assolutamente accettabile che rende Propella una e-Bike adatta all'uso quotidiano urbano. A livello di design la e-Bike davvero cool, oggetto del desiderio di molti: il telaio leggero e lineare ne garantisce una maneggevolezza eccezionale, freni a disco anteriore e posteriore e due tipi di cambio (5 e 7 rapporti). Si può prenotare grazie al crowdfunding su Indiegogo: il modello a 5 rapporti costa 799 dollari mentre quello a 7 rapporti 1149 dollari e la produzione partirà a brevissimo, per rispettare i tempi di consegna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO