Novità Volkswagen 2017: dal metano all'elettrico

Tra le novità Volkswagen 2017, il gruppo punta sulle auto elettriche senza tralasciare il metano.

meb-volkswagen.jpg

Sono diverse le novità Volkswagen 2017. In occasione del Vienna Motor Symposium, il colosso di Wolfsburg ha illustrato nuovi dettagli relativi al piano Together - Strategy 2025 che punta su ibridazione ed elettrificazione della gamma ma non solo. Oltre a un nuovo sistema per ridurre i consumi dei motori termici, Volkswagen ha confermato l’importanza del metano, visto anche che il gruppo produce internamente l'e-gas.

La nuova Volkswagen Polo, che arriverà dopo l’estate 2017, monterà il nuovo motore bifuel a metano a tre cilindri da 90 cavalli: può funzionare nel range ottimale di temperatura del catalizzatore dopo 10 secondi dall’avviamento, grazie a una nuova tipologia di sonda lambda riscaldata elettricamente e a una miscela più ricca in due dei tre cilindri. Al Vienna Motor Symposium, non poteva poi mancare la rinnovata Volkswagen e-Golf dotata delle nuove batterie da 35,8 kWh e di un motore da 136 CV con un'autonomia omologata nel ciclo NEDC di 300 km.

Golf è l'unico modello in commercio ad offrire tutte le motorizzazioni possibili ma il futuro del Gruppo è tracciato: arriveranno nuovi modelli elettrici costruiti su una piattaforma dedicata, il pianale Meb studiato appositamente per ospitare il motore elettrico e le ingombranti batterie: saranno collocate sempre più in basso, che potranno garantire fino a 500 km di autonomia e superarla grazie al progresso in materia di accumulatori. La gamma completa di modelli arriverà a partire dal 2020. Alle concept Budd-e, I.D., I.D. Buzz, I.D Crozz e Cedric si aggiungerà un altro prototipo al Salone di Francoforte 2017.

  • shares
  • +1
  • Mail