GridMotion: come ridurre i costi dei veicoli elettrici

Il progetto GridMotion punta a mostrare come ridurre i costi di utilizzo dei veicoli elettrici con le soluzioni V2G.

GridMotion

Come ridurre i costi di utilizzo dei veicoli elettrici? Il progetto GridMotion punta a valutare i risparmi che potrebbero realizzare gli utilizzatori di mezzi a zero emissioni mettendo in campo strategie di carica/scarica intelligenti. Gruppo PSA, Direct Energie, Enel, Nuvve, Proxiserve e l’Università Tecnologica di Danimarca hanno lanciato la nuova iniziativa che permette all’utilizzatore di un veicolo elettrico di ridurre i costi della bolletta creando un sistema virtuoso di scambio di energia con benefici per l'utilizzatore finale: basta ricaricare il veicolo nelle fasce orarie in cui il costo dell’elettricità è più basso. Risparmi supplementari possono poi derivare dalla fornitura alla rete elettrica di servizi di bilanciamento della produzione/consumi, con soluzioni denominate Vehicle-to-Grid (V2G).

Il progetto sperimentale durerà 2 anni, e valuterà le economie realizzabili dagli utilizzatori di veicoli elettrici in condizioni reali. Il progetto prevede lo studio di due tipi di flotte: una flotta di 50 utilizzatori di Peugeot iOn, Partner Electric, Citroën C-Zero o Berlingo testerà le soluzioni di carica intelligente unidirezionali, ricaricando negli orari in cui il prezzo dell’elettricità è più basso rispettando comunque le rispettive esigenze di mobilità dei singoli proprietari. Dall’altro lato una flotta B2B di 15 Peugeot iOn o Citroën C-Zero con stazioni di carica Enel bidirezionali attuerà la carica/scarica (V2G) con il trasferimento dell’elettricità delle batterie dei veicoli elettrici alla rete elettrica. Questa flotta fornirà servizi di bilanciamento alla rete elettrica, alternando periodi di carica e scarica. I periodi di carica coincideranno con i momenti di surplus di produzione elettrica mentre quelli di scarica entreranno in gioco quando il consumo elettrico sulla rete diventa eccessivo.

Il progetto GridMotion vuole dimostrare come i veicoli elettrici contribuiranno a stabilizzare le reti elettriche, riducendo il loro costo di utilizzo. Per riuscire nell’interno si cercano ancora volontari: unico requisito essere domiciliati in Francia e proprietari di un veicolo elettrico dei marchi Peugeot o Citroën, prodotti a partire da gennaio 2015. Chi fosse interessato può scrivere a GridMotionProject@mpsa.com

  • shares
  • +1
  • Mail