Rinnovabili: eolico e fotovoltaico al 10% in USA

Il mix energetico a stelle e strisce è ancora dominato da carbone e nucleare. Ma eolico e fotovoltaico iniziano a farsi strada.

Rinnovabili: eolico e fotovoltaico al 10% in USA

L'Energy Information Administration (EIA) americana ha da poco rilasciato i dati sulla produzione di energia elettrica nel territorio federale degli USA, relativamente al mese di marzo. Da questi dati emerge che, per la prima volta, solare fotovoltaico ed eolico hanno toccato il 10% della produzione totale di elettricità e, su base annuale, si sono attestati insieme al 7%.

In particolare, di questo 10% mensile relativo a marzo, il grosso proviene da grandi impianti eolici. Seguono i grandi impianti solari fotovoltaici montati a terra e, infine, il fotovoltaico residenziale montato sui tetti dei privati cittadini e delle attività commerciali. i due tipi di impianti fotovoltaici, insieme, hanno rappresentato il 2% della produzione nazionale di energia elettrica.

Dati EIA eolico e fotovoltaico in USA a marzo

A noi europei questi dati potrebbero sembrare assai poco positivi. In Italia, ad esempio, secondo gli ultimi dati del GSE, solare e fotovoltaico insieme hanno prodotto il 20% circa dell'energia elettrica consumata a maggio. Negli Stati Uniti, invece, il mix energetico è ancora pesantemente sbilanciato verso le fonti fossili e il nucleare.

Se analizziamo i dati EIA per singolo Stato federale, però, scopriamo una America a due velocità: ci sono alcuni Stati in cui eolico e fotovoltaico superano (anche di parecchio) la soglia del 20% del mix energetico mentre altri sono ben lontani.

Dati EIA eolico e fotovoltaico per Stato

Ad esempio in Kansas queste due rinnovabili hanno prodotto, nell'intero 2016, il 30% dell'energia elettrica consumata. In Iowa addirittura il 37%. Dall'altro lato in Texas, che pure ha avuto una ottima produzione da eolico, l'elevata presenza di impianti fossili relega le due rinnovabili al 13% del mix energetico. In Arizona eolico e fotovoltaico scendono appena al 5% nel 2016.

Credit foto: Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO