Lyft: come risparmiare tempo e carburante

Lyft suggerisce come risparmiare tempo e carburante durante l'utilizzo del suo servizio di mobilità condivisa.

Lyft

Lyft sta aggiornando la propria app in modo per risparmiare tempo e carburante dirigendo gli utenti verso "punti di raccolta" più convenienti. Obiettivo aiutare i conducenti a evitare vie a senso unico e altri ostacoli che andrebbero ad aumentare la durata complessiva del viaggio. Gli utenti avranno ancora la possibilità di specificare dove vogliono essere prelevati, ma Lyft cercherà di convincerli a cambiare posizione comunicando loro l'esatta quantità di tempo che andrebbero a risparmiare.

Come riporta TheVerge.com, Lyft promette che i suggerimenti per un percorso più fluido sono raggiungibili con "pochi passi a piedi" e che l'opzione di accettare o meno il suggerimento è completamente affidata all'utente. Il calcolo del tempo della camminata comprende anche l'aggiunta di attraversamenti ed eventuali ostacoli lungo la strada. Tuttavia, lo scopo principale di questo aggiornamento è quello di ottimizzare i viaggi, chiedendo agli utenti di muoversi leggermente di più a piedi in modo che i conducenti possano guidare meno ma soprattutto essere più veloci ed efficienti.

Sia Lyft che Uber utilizzano già suggerimenti di posizione nei rispettivi servizi di car pooling, Lyft Line e UberPool. Gli utenti di UberPool a Manhattan, ad esempio, sono già invitati a camminare verso l'angolo o l'intersezione più vicina. Allo stesso modo, Lyft Shuttle utilizza percorsi fissi in modo da emulare il servizio di autobus in fase di test a San Francisco e Chicago. Lyft afferma che la forza trainante di questi cambiamenti è il risparmio di tempo sia per i clienti che per i piloti. Passaggi in più e calorie in meno, grazie a qualche tratto a piedi, rappresentano solo dei bonus.

  • shares
  • +1
  • Mail