Fotovoltaico: in Olanda pannelli solari sui caseifici FrieslandCampina

FrieslandCampina, cooperativa casearia da 11 miliardi di fatturato, sceglie il fotovoltaico per i suoi caseifici. Il Governo olandese ci mette 200 milioni.


Tetto fotovoltaico per la più grande cooperativa casearia al mondo

Il fotovoltaico sui tetti dei caseifici è la soluzione green scelta dall'olandese FrieslandCampina, la più grande cooperativa casearia al mondo con 21 mila dipendenti, uffici e stabilimenti produttivi in 28 paesi e 11 miliardi di fatturato. La cooperativa ha infatti ottenuto dal Governo olandese un finanziamento da 200 milioni di euro per installare 670 mila metri quadrati di pannelli solari fotovoltaici (416 mila moduli fotovoltaici in tutto) sui tetti di 310 caseifici associati.

Il finanziamento rientra nel piano SDE+, messo in piedi dall'esecutivo olandese per stimolare lo sviluppo delle energie rinnovabili nel paese. Verranno coperti dal fotovoltaico i tetti dei caseifici con almeno mille metri quadrati di spazio disponibile. Alla fine delle installazioni, secondo i calcoli di FrieslandCampina, circa il 20% dei consumi elettrici della cooperativa dovrebbero essere coperti dai pannelli solari fotovoltaici.

A installare i pannelli solari sui tetti dei caseifici sarà l'installatore olandese GroenLeven Heerenveen, con la formula del tetto in affitto: l'energia elettrica non immediatamente consumata dai caseifici e dagli uffici andrà all'installatore, che in cambio offre anche un bonus al caseificio da tre a quattro euro per ogni metro quadrato di fotovoltaico installato.

Come riporta PV Magazine, inoltre, l'iniziativa rientra nel "Solar-programma" di FrieslandCampina: un programma di incoraggiamento all'utilizzo del solare fotovoltaico di GroenLeven, che prevede un ulteriore bonus per i caseifici pari a 10 euro per ogni tonnellata di CO2 risparmiata grazie ai tetti fotovoltaici.

Il settore caseario è un settore con alti consumi elettrici. L'impiego di pannelli fotovoltaici sui tetti dei caseifici, quindi, è una mossa strategica per ridurre sia i costi di gestione che l'impatto ambientale della produzione dei formaggi olandesi.

Credit foto: FrieslandCampina

  • shares
  • +1
  • Mail