Le energie rinnovabili forniranno l'85% dell'elettricità nel 2050

Secondo DNV GL nel 2050 l'85% dell'elettricità proverrà da energie rinnovabili: fotovoltaico, eolico e bioenergie alimenteranno il boom di auto elettriche.

Le energie rinnovabili forniranno l'85% dell'elettricità nel 2050

Il futuro del mondo si basa sulle energie rinnovabili che sostituiranno le fonti fossili di energia per l'85% nella produzione di elettricità entro il 2050. E il peso dell'elettricità nel bilancio energetico mondiale crescerà nettamente a causa del boom delle auto elettriche. Ne è convinta la società di consulenza DNV GL che, nel suo primo Energy Transition Outlook (ETO), traccia le linee guida dello sviluppo dell'economia mondiale nei prossimi tre decenni.

Il consumo di elettricità schizzerà alle stelle: +140% entro il 2050. Soprattutto perché l'elettricità sostituirà le fonti fossili attualmente usate per il riscaldamento e, specialmente, per il trasporto. DNV, infatti, prevede che già nel 2025 in Europa (nel 2030 in nord America, Pacifico, Cina e India e nel 2035 nel resto del mondo) le auto elettriche rappresenteranno il 50% delle vendite totali di automobili.

vendita auto elettriche nel mondo

L'enorme quantità di energia elettrica necessaria a mettere in atto questo cambiamento proverrà in gran parte (per l'85% secondo DNV GL) dalle energie rinnovabili: i pannelli fotovoltaici produrranno circa un terzo dell'elettricità consumata nel mondo nel 2050, seguiti dall'eolico onshore, l'idroelettrico e l'eolico offshore.

Questo causerà un aumento esponenziale dell'efficienza energetica dell'economia mondiale: usando gas, petrolio e carbone per produrre elettricità una grandissima parte dell'energia si spreca in calore mentre usando le energie rinnovabili non vi sono sprechi. Anche se un pannello fotovoltaico riesce a convertire solo il 15-20% della radiazione solare in elettricità, infatti, non vi è alcuno spreco di energia.

Per raggiungere questi ambiziosi obiettivi, però, secondo DNV si dovrà spingere molto per lo sviluppo dell'eolico offshore, fare molta ricerca per ottimizzare le tecnologie dell'eolico, del fotovoltaico, delle reti elettriche e dell'uso dell'energia, investire in cyber security per proteggere le reti elettriche dagli attacchi hacker.

Purtroppo, però, secondo DNV GL l'umanità non riuscirà a raggiungere in tempo gli obiettivi degli accordi di Parigi sul clima: nel 2041 l'aumento della temperatura globale toccherà i 2,5 gradi centigradi.

Credit foto: DNV GL

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO