Ofo bike sharing milano, come funziona, quanto costa e differenze con MoBike e BikeMi

Tra pochi giorni sarà attivo anche a Milano Ofo, il bike sharing cinese che fa concorrenza a BikeMi e MoBike. Ecco come funziona e quanto costa.


ofo-bike-sharing-milano-come-funziona-e-quanto-costa.jpg


I servizi di bike sharing a Milano continuano a crescere con nuovi attori che mettono in strada nuove biciclette condivise. Dopo quelle di BikeMi e MoBike, infatti, da qualche giorno a Milano sono disponibili anche le bici di Ofo anche se il lancio ufficiale del servizio avverrà a ottobre. Al momento, infatti, per Milano si vedono i promoter di Ofo con le bici gialle che danno informazioni ai curiosi.

Azienda cinese, come lo è anche MoBike, Ofo arriva a Milano dopo essersi aggiudicata un lotto da 4.000 bici dell'ormai famoso bando comunale. MoBike, ne avrà esattamente il doppio: 8.000, in due lotti.

Anche per le bici di Ofo è disponibile il noleggio "one way" e non è necessario consegnare la bici in una stazione, si possono anche lasciare in giro per la città purché si tratti di un posto pubblico e accessibile e non ostacolino il traffico. Le bici di BikeMi, invece, vanno consegnate nelle apposite rastrelliere.

Rispetto alle bici di MoBike, quelle di Ofo sono più "normali": hanno anche loro le ruote piene ma sono dotate di cambio a tre rapporti, risultando così più comode da guidare nei percorsi lunghi.

Per utilizzare le bici di Ofo bisogna scaricare l'App sul proprio smartphone (non esiste al momento un sito web per la registrazione, se non quello cinese). Una volta aperta l'App, grazie alla geolocalizzazione vengono visualizzate le biciclette disponibili nella zona ed è possibile prenotarne una. La prenotazione dura 15 minuti, passati i quali non si ha più diritto a prelevare la bici.

Una volta raggiunta fisicamente la bici la si può sbloccare, sempre tramite App, e usarla. Lo sblocco avviene scansionando con il cellulare il QR code presente sulla bici, cosa che apre il lucchetto elettronico e permette di spostare e usare il mezzo. La corsa termina quando l'utente rimette in posizione di blocco il lucchetto. Le bici di MoBike funzionano esattamente nello stesso modo.

Le tariffe di Ofo non sono note, lo saranno solo al lancio. La concorrenza MoBike fa pagare 30 centesimi per 30 minuti (che diventeranno 50 centesimi dopo il periodo di lancio del servizio). BikeMi prevede un abbonamento annuale a pagamento, ma non si pagano i primi 30 minuti di corsa e i successivi scatti di 30 minuti costano 50 centesimi l'uno.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO