"Ecocucina" di Lisa Casali: come imparare a cucinare con gli scarti

Sapevate che secondo uno studio del 2011 pubblicato dalla Commissione Europea nel nostro continente scartiamo un terzo del cibo che produciamo? E cioè, gli scarti alimentari procapite sono 179 chili all'anno? Con tutte le conseguenze ambientali, economiche e sociali che ne derivano.

Avete mai pensato che con gli scarti è possibile cucinare gustosi e originali piatti? "Ecocucina" della eco-foodblogger Lisa Casali, di prossima uscita per Gribaudo, ci insegna che anche il "lato B" del cibo può rivelarsi gustoso e tutto da valorizzare. Non solo un libro di ricette particolari e gustose, ma un vero e proprio manuale di cucina controcorrente.

Scrive l’autrice:

Si tratta solo di imparare le tecniche di base: dopo, come me, non sarete più capaci di buttare via le foglie esterne dei carciofi o i gambi degli asparagi. Non è necessario cambiare drasticamente il proprio stile di vita, è sufficiente modificare qualche abitudine per ridurre la propria impronta ecologica.

Fatte queste premesse, preparatevi a imparare le ricette più inaspettate. Ricette per ogni ortaggio o frutto con scarti: per ognuna è indicato il costo e il livello di risparmio che si può ottenere. Ma la vera sorpresa è preparare piatti belli e buoni è possibile: perché le parti scartate sono spesso più ricche, dal punto di vista nutrizionale, delle parti “nobili”. E con queste si possono realizzare ricette colorate e fantasiose, ricche di sapore.

Tra le ricette troverete le crocchette di baccelli al sesamo, il risotto agli agrumi preparato con le bucce di arancia e limone, le cocotte di porri e croste di grana, l’insalata di patate con crema di foglie di ravanello, il cocktail al sedano e zenzero, i petali di pesca canditi e tante altre idee. Buone, ecologiche. E low cost.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: