Cabubi bike sharing a Cagliari, il servizio è partito

Quanto costa e come funziona Cabubi, il nuovo servizio di bike sharing della città di Cagliari che vuole far dimenticare il precedente flop.


Cabubi bike sharing a Cagliari, il servizio è partito


Come annunciato dall'Amministrazione Comunale di Cagliari nei giorni scorsi, dal 2 ottobre è disponibile in città il nuovo servizio di bike sharing. Si chiama Cabubi e ha lo scomodo compito di far dimenticare ai cagliaritani il precedente, fallimentare, servizio di bici condivise.

Avevamo fatto notare che, a pochi giorni dall'avvio del servizio, era impossibile avere informazioni dettagliate sui costi e le modalità di iscrizione a Cabubi, perché il sito web ufficiale era sostanzialmente vuoto. Ora la situazione è migliorata e sul sito del servizio ci sono le informazioni che servono per scegliere se usare le biciclette condivise a Cagliari.

Le possibilità di abbonamento sono due, entrambi con smart card per sbloccare la bicicletta: annuale o settimanale. L'abbonamento annuale costa 35 euro, con 5 euro di utilizzo inclusi; l'abbonamento settimanale costa 5 euro, con 1 euro incluso.

In entrambi i casi i primi trenta minuti di utilizzo delle bici è gratuito, la seconda mezz'ora costa 50 centesimi, i successivi scatti da 30 minuti costano 1,5 euro l'uno con un massimo di 4 ore di utilizzo continuo.

Finalmente c'è una tariffa turistica senza abbonamento e senza smart card: costa 8 euro al giorno e permette di usare la bici per 4 ore, anche frazionate, sbloccandola con lo smartphone.

Le rastrelliere da cui prelevare le bici sono dieci, sparse soprattutto in centro città. Le bici a disposizione saranno 60: 50 convenzionali, 6 a pedalata assistita, 3 tandem a due posti e una cargo con carrello integrato.

E' previsto il one way: si può prelevare la bici da una colonnina e lasciarla in una diversa. Non è prevista la possibilità di lasciare la bici al di fuori delle dieci postazioni di Cabubi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO