Land Rover presenta il SUV Range Rover Sport ibrido plug-in

Land Rover aggiorna la gamma Range Rover con il suo primo SUV ibrido plug-in: motore benzina ed elettrico per 416 CV di potenza.


Land Rover presenta il SUV Range Rover Sport ibrido plug-in


Il Range Rover Sport ibrido plug-in è il primo SUV di Land Rover che può circolare a emissioni zero di CO2. La presentazione di questo nuovo modello della gamma Range Rover fa il paio con la notizia che, a partire dal 2020, tutti i modelli Jaguar e Land Rover avranno almeno una versione elettrificata.

Questa versione del Range Rover Sport, primo veicolo ibrido plug-in per Land Rover, ha un nuovo motore (chiamato P400e) da 2 litri 4 cilidri a benzina Ingenium. Ha una potenza di 300 CV (221 kW) ed è affiancato da un motore elettrico da 116 CV (86 kW) per una potenza complessiva di 416 CV (297 kW). La coppia totale ammonta a 640 nm, la velocità massima è pari a 220 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 km/h è in 6,7 secondi.
Land Rover presenta il SUV Range Rover Sport ibrido plug-in
Il Range Rover Sport ibrido plug-in può percorrere fino a 51 km in modalità elettrica, grazie alla batteria da 13,1 kWh agli ioni di litio posizionata nella parte posteriore del telaio.

La ricarica avviene grazie a un caricatore onboard da 7 kW dotato di inverter. Per la ricarica completa servono circa 7 ore e mezza con la normale rete elettrica domestica, ma è possibile utilizzare anche le colonnine di ricarica da 32A. E' possibile collegare la Range Rover Sport ibrida plug-in a praticamente tutte le infrastrutture di ricarica, visto che sono disponibili tre tipi di cavi.

Grazie ai due motori le emissioni di questo SUV ibrido plug-in si fermano a 64 grammi di CO2 per ogni chilometro percorso. La nuova Range Rover Sport ibrida plug-in con motore P400e sostituisce la precedente versione SDV6 Hybrid Diesel, che esce dal listino.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO