Ricarica auto elettriche, Renault investe nello smart charging e lancia Z.E. Smart Charge

Il costruttore francese ha acquisito il 25% di Jedlix, start up olandese specializzata nella ricarica intelligente delle batterie delle auto elettriche.


Dopo aver annunciato l'apertura di una divisione completamente dedicata ai servizi di rete per le auto elettriche, Renault prosegue nella strada dell'elettrificazione acquistando il 25% delle azioni di Jedlix, una start up olandese specializzata nello sviluppo di tecnologie di smart charging.

Lo smart charging è un tassello importante nell'integrazione delle auto elettriche con la rete elettrica nazionale, in un'ottica di smart grid. La ricarica intelligente delle auto elettriche, infatti, permette di caricare le batterie delle auto solo nei momenti in cui la rete elettrica non è sotto stress.

In un futuro non troppo lontano, inoltre, proprio nei momenti di maggior richiesta di energia elettrica saranno le colonnine di ricarica con smart charging a prelevare l'elettricità dalle batterie delle auto elettriche per immetterla nella rete. Futuro remoto? No.

Grazie alla collaborazione con Jedlix, infatti, Renault già oggi presenta la app per smartphone Z.E. Smart Charge. Cioè il primo tassello per fare ciò che abbiamo appena descritto. Sarà disponibile a fine anno in Olanda (entro il 2018 nel resto d'Europa) e permetterà al proprietario di una auto elettrica Renault di scegliere il livello di carica al quale vuole trovare la batteria ad un determinato orario.

Se, ad esempio, a ora di pranzo abbiamo la batteria quasi scarica ma nel pomeriggio dobbiamo usare l'auto per un breve tragitto (un caso banale ma quotidiano: andare a fare la spesa al centro commerciale a pochi chilometri da casa) non servirà ricaricare l'intera batteria nelle ore diurne, quando l'energia costa di più.

Sarà sufficiente impostare la app Z.E. Smart Charge per essere sicuri di comprare solo l'energia necessaria in quel momento. La notte, quando l'energia costa di meno, l'app provvederà a fare il resto del pieno. Poiché questo sistema permette di abbassare i costi di gestione della rete elettrica, in futuro Renault premierà chi usa l'auto elettrica in questo modo offrendo un pieno gratuito a fine mese.

"Insieme a Jedlix - spiega Gilles Normand, a capo della divisione Veicoli Elettrici di Renault - offriremo nuovi servizi per rendere la ricarica, e quindi l'uso dei veicoli elettrici, ancora più semplice ed economico". Gli fa eco il managing director di Jedlix, Ruben Benders: "La nostra partnership con il GRuppo REnault ci aiuta a creare i migliori servizi i smart charging e a offrirli ad una vasta e diversificata base di clienti in Europa".

Lo smart charging ha anche un notevole vantaggio dal punto di vista del rispetto dell'ambiente: poiché fa in modo che la ricarica avvenga nei momenti di picco di produzione di energia, e poiché questi picchi avvengono di solito a causa dell'entrata in funzione degli impianti di energia rinnovabile non programmabili (come l'eolico e il fotovoltaico), di fatto permette di sfruttare appieno le potenzialità produttive delle rinnovabili.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO